L'onor grande che V.S. Ill.ma mi annuncia d'essermi dato annoverare il mio oscuriss.o nome tra i chiaris.i di codesti ill.mi miei Signori accad.ci della Crusca, è così sublime, e mi giunge così improvviso, ch'io ne sono oltre modo soprafatto." /> CRUSCA - MAGGI, Carlo Maria (1630-1699). Bella, lunga (<I>due pagine 4°</I> piene) lettera autografa firmata del grande umanista e commediografo milanese, iniziatore di quella che verrà chiamata "linea lombarda" - e non solo per la sua ricca produzione in dialetto. Lettera importante, poiché sancisce l'accoglimento del Maggi nell'Accademia della Crusca: <I>L'onor grande che V.S. Ill.ma mi annuncia d'essermi dato annoverare il mio oscuriss.o nome tra i chiaris.i di codesti ill.mi miei Signori accad.ci della Crusca, è così sublime, e mi giunge così improvviso, ch'io ne sono oltre modo soprafatto</I>. | Christie's