Lucio Fontana (1899-1968)
Artist's Resale Right ("Droit de Suite"). Artist's… Read more
Lucio Fontana (1899-1968)

Caminetto

Details
Lucio Fontana (1899-1968)
Caminetto
firmata e datata l. fontana 48 (in basso a destra)
ceramica e smalto, sei elementi
cm 108,3x138x23,5 (totale)
Realizzata nel 1948
Opera registrata presso la Fondazione Lucio Fontana, Milano, n. 3914/1, come da autentica su fotografia
Provenance
Collezione privata, Finale Ligure
ivi acquisito dalla famiglia dell'attuale proprietario nel 1983
Special notice

Artist's Resale Right ("Droit de Suite"). Artist's Resale Right Regulations 2006 apply to this lot, the buyer agrees to pay us an amount equal to the resale royalty provided for in those Regulations, and we undertake to the buyer to pay such amount to the artist's collection agent.
Post lot text
LA LICENZA DI ESPORTAZIONE È STATA RICHIESTA PER IL PRESENTE LOTTO
AN EXPORT LICENCE HAS BEEN REQUESTED FOR THE PRESENT LOT


'CAMINETTO' (FIREPLACE); SIGNED AND DATED LOWER RIGHT; CERAMIC AND ENAMEL, SIX ELEMENTS
Sale room notice
L'opera è accompagnata da attestato di libera circolazione
The work is accompanied by export licence

Lot Essay

La produzione in ceramica di Lucio Fontana costituisce un'importante costante attraverso la carriera dell'artista: Dalle prime opere realizzate in Argentina negli anni Venti, aLl'attività ad Albisola negli anni Trenta, un periodo a Sevrés tra il 1937 e il 1939, fino alle successive elaborazioni su diversa scala.
La maturazione più completa è raggiunta dalle opere a carattere architettonico, dove l'artista fonde la tecnica e la sua abilità di scultore con l'attenzione all'ambiente e all'arredamento di interni.
Accanto alla realizzazione di interi pavimenti e soffitti a cavallo degli anni Quaranta e Cinquanta, Fontana crea anche alcuni camini (nove circa) in abitazioni private.
Come le sue più note opere in ceramica su ampia scala, anche il presente Caminetto è composto dall'assemblaggio di più elementi: le due verticali sono animate da quattro cavalli che si impennano, come a seguire con i loro riccioli colorati le fiamme del fuoco che salgono verso l'alto.


Lucio Fontanas ceramic production constitutes an important consistency in the artists career. From the first realized works in Argentina in the 1920s to the activity in Albisola during the 1930s, a period in Sèvres from 1937 to 1939 until his following works on a different scale. The artist reached his highest level of maturity wth his technique with the architectural works, in which he combined his craft with the ability as a sculptor, with an eye for the environment and interior decoration. Beside working on big commissions for the entire floors and ceilings between the 1940s and the 1950s, Fontana also made some fireplaces (circa nine) for private homes.
Like his most noted ceramic works on a grand scale, the present Caminetto (Fireplace) is composed from the assemblage of more elements: the two verticals are animated by four horses that are rearing up, as if to follow the colored curls of flames that jump towards the ceiling.

More from Milan Modern and Contemporary

View All
View All