Michelangelo Pistoletto (N. 1933)
Artist's Resale Right ("Droit de Suite"). Artist's… Read more DA UNA COLLEZIONE PRIVATA ITALIANAPROPERTY FROM A PRIVATE ITALIAN COLLECTION
Michelangelo Pistoletto (N. 1933)

Senza titolo

Details
Michelangelo Pistoletto (N. 1933)
Senza titolo
firma, titolo, data e iscrizione Michelangelo Pistoletto > Senza titolo < - SENZA TITOLO - (1962) e anni ottanta come "Eva (interrotta)"? come "Venere interrotta"? "E perciò manifestarsi". - per autentica. Pistoletto. (sul retro)
serigrafia su acciaio inox lucidato a specchio
cm 125x80
Eseguito nel 1962-80 c.
Provenance
Galleria Persano, Torino
ivi acquisito dalla famiglia dell’attuale proprietario
Special notice

Artist's Resale Right ("Droit de Suite"). Artist's Resale Right Regulations 2006 apply to this lot, the buyer agrees to pay us an amount equal to the resale royalty provided for in those Regulations, and we undertake to the buyer to pay such amount to the artist's collection agent.
Post lot text
'UNTITLED'; SIGNED, TITLED, DATED AND INSCRIBED ON THE REVERSE; SILKSCREEN ON POLISHED STAINLESS STEEL

Brought to you by

Renato Pennisi
Renato Pennisi

Lot Essay

“Il quadro specchiante è un’opera fenomenologica e come tale non raccoglie le istanze mie personali, non è informata dai miei sentimenti, dalle mie emozioni o ragioni, ma ci informa essa stessa sui fenomeni del mondo, del loro accadere e dei loro processi. Nel mio lavoro la fenomenologia consiste nel porre assieme componenti che vengono considerate normalmente opposte: staticità e dinamica, unicità e molteplicità, passato e futuro, presente e assenza. La fotografia è sempre passato in quanto memoria di un momento già vissuto, mentre l’immagine specchiata è il presente: non esisteva prima e non esisterà dopo. Nel quadro specchiante passato e presente si congiungono e insieme accolgono il futuro e procedono in esso”.

“The mirror painting is a phenomenological work, and as such does not recount my personal condition, it is not motivated by my feelings, emotions or reasoning, rather, it informs us of worldly phenomena, their happening and process. In my work, phenomenology consists in combining concepts that are normally considered as opposites: static and dynamic, uniqueness and multiplicity, past and future, present and absence. While photography remains an element of the past in that it exists as the memory of a moment that has already been lived, the mirror image is the present: it did not exist before and will not exist later. In a mirror picture, past and present join and together welcome the future, and proceed into it “.
-MICHELANGELO PISTOLETTO
;

More from Thinking Italian Milan

View All
View All