Browse Lots

Global notice COVID-19 Important notice
ROMA. GLI AMBASCIATORI DEL SIAM IN VISITA A ROMA, ROMA, 24 XBRE 1666. LA RELAZIONE ANONIMA (MA OPERA DI UNO DEI TANTI CURIOSI CHE VIDERO SFILARE IL SINGOLARE CORTEO), è TESTIMONIANZA, TRA IL SERIO E IL FACETO, DI UNO DEI PIù CURIOSI FATTI DI CRONACA DELLA ROMA SEICENTESCA (DUE PAGINE 4O). IL CRONISTA ESORDISCE DICENDO CHE: 'L'ALTRO IERI SI VIDE L'EPIFANIA' SPIEGANDO CHE I TRE AMBASCIATORI ERANO IN TAL MODO ABBIGLIATI CHE SEMBRAVANO I TRE MAGI: TRE GIOVANI SUI VENT'ANNI, 'FACCE ASSAI LARCHE E PIATTE, NASI SCHIACCIATI, DISPOSTI NELLA PERSONA PIù DI QUANTO SI PUò SUPPORRE IN GENTE BARBARA'. SPLENDIDI I LORO ABITI, COMPLETATI DA 'UN BERRETTONE' DI TELA FINISSIMA E BIANCA DI FORMA PIRAMIDALE. GLI AMBASCIATORI PORTANO DA PARTE DEL LORO RE A PAPA ALESSANDRO VII PREZIOSI REGALI CONSISTENTI 'IN MOLTE PICCOLE TAZZE DI PORCELLANA DA CAFFè O CIOCCOLATA' E PREZIOSI ASTUCCI ISTORIATI IN FILIGRANA D'ORO. APPENA AMMESSI AL COSPETTO DEL PONTEFICE ESSI SI PROSTRANO DAVANTI A LUI SDRAIANDOSI PER TERRA 'COME ANIMALI'. PARLANO POI CON ALESSANDRO VII, MA PROBABILMENTE, DATO CHE L'INTERPRETE 'PEGGIO PARLA ITALIANO CHE IO TURCHESCO', IL PAPA AVR/GA CAPITO BEN POCO.

Details
ROMA. GLI AMBASCIATORI DEL SIAM IN VISITA A ROMA, ROMA, 24 XBRE 1666. LA RELAZIONE ANONIMA (MA OPERA DI UNO DEI TANTI CURIOSI CHE VIDERO SFILARE IL SINGOLARE CORTEO), è TESTIMONIANZA, TRA IL SERIO E IL FACETO, DI UNO DEI PIù CURIOSI FATTI DI CRONACA DELLA ROMA SEICENTESCA (DUE PAGINE 4O). IL CRONISTA ESORDISCE DICENDO CHE: 'L'ALTRO IERI SI VIDE L'EPIFANIA' SPIEGANDO CHE I TRE AMBASCIATORI ERANO IN TAL MODO ABBIGLIATI CHE SEMBRAVANO I TRE MAGI: TRE GIOVANI SUI VENT'ANNI, 'FACCE ASSAI LARCHE E PIATTE, NASI SCHIACCIATI, DISPOSTI NELLA PERSONA PIù DI QUANTO SI PUò SUPPORRE IN GENTE BARBARA'. SPLENDIDI I LORO ABITI, COMPLETATI DA 'UN BERRETTONE' DI TELA FINISSIMA E BIANCA DI FORMA PIRAMIDALE. GLI AMBASCIATORI PORTANO DA PARTE DEL LORO RE A PAPA ALESSANDRO VII PREZIOSI REGALI CONSISTENTI 'IN MOLTE PICCOLE TAZZE DI PORCELLANA DA CAFFè O CIOCCOLATA' E PREZIOSI ASTUCCI ISTORIATI IN FILIGRANA D'ORO. APPENA AMMESSI AL COSPETTO DEL PONTEFICE ESSI SI PROSTRANO DAVANTI A LUI SDRAIANDOSI PER TERRA 'COME ANIMALI'. PARLANO POI CON ALESSANDRO VII, MA PROBABILMENTE, DATO CHE L'INTERPRETE 'PEGGIO PARLA ITALIANO CHE IO TURCHESCO', IL PAPA AVR/GA CAPITO BEN POCO.
;

More from La Biblioteca Giannalisa Feltrinelli (Parte IV)

View All
View All