COMMENDA DI S. LAZZARO DI FANO del Cabrero: dodici pagine 8o gr. con disegni a colori (Adi xii Aprile 1747). (29) " /> (Toscana) COMUNITA' DI BARGA. La localit della Lucchesia resa celebre dai versi pascoliani ha una lunga e travagliata storia: la repubblica lucchese concesse ampie autonomie a questa comunit, ma alla morte di Castruccio Castracani (1341) tutto il suo territorio venne acquisito da Firenze, finendo per costituire un vicariato interno rispetto al Granducato (sino al 1847, quando venne annesso al Ducato di Lucca). Un momento di grande travaglio pu essere indicato nel 1537, quando il territorio venne attraversato dalle truppe francesi e la cittadina assediata. A questo episodio fa riferimento una lunga lettera (<I>di barga alli 4 di agosto 1537</I>, <I>due pagine fitte 4o</I>). Di epoche diverse sono altri interessanti documenti allegati: anzi tutto tre pergamene di epoca Tre-quattrocentesca; quindi una lunga (<I>nove fittissime pagine 4o</I>) "Narratione" a firma del capitano Giovanni FABBRINI (1670); infine, di tutt'altra provenienza geografica, rimarchevole la <I>COMMENDA DI S. LAZZARO DI FANO</I> del Cabrero: <I>dodici pagine 8o gr.</I> con disegni a colori (<I>Adi xii Aprile 1747</I>). (29) | Christie's