Genova, 23 febbraio 1891. 1p. in-8" /> Giuseppe Verdi. Bella l.a.f. Rientrato a Genova dopo un'assenza di alcuni giorni, il compositore apprende della morte del collega francese Clement-Philibert-Leo Delibes (1836-1891) e presenta le proprie condoglianze a un "Cher maitre" non altrimenti identificabile "comme je connais l'interet que vous portiez a ce vaillant artiste... il honorait hautement lt musical francais..." <I>Genova, 23 febbraio 1891. 1p. in-8</I> | Christie's