Il musicista aggiunge di suo pugno una dozzina di righe per reiterare gli argomenti di Peppina, ed in particolare per preparare il licenziamento di un servitore, Ferruccio. Belle pagine autografate di questa celebre coppia! Busta a. affrancata. Milano, 14 febbraio 1895. 4 pp. in-8" /> Giuseppe Verdi (1813-1901) e Giuseppina Strepponi (1815-1897. Soprano, seconda moglie del compositore) - Rara lettera a.f. di 3 pagine di Giuseppina alla quale fa seguito una lettera autografa firmata, 1 pagina, di Verdi. La Strepponi scrive fra l'altro: <I>"Vedi sta bene, la Stolz sta bene, ma i Ricordi hanno ancora in quella casa quella maledetta influenza!".</I> Il musicista aggiunge di suo pugno una dozzina di righe per reiterare gli argomenti di Peppina, ed in particolare per preparare il licenziamento di un servitore, Ferruccio. Belle pagine autografate di questa celebre coppia! Busta a. affrancata. <I>Milano, 14 febbraio 1895. 4 pp. in-8</I> | Christie's