Lot Content

Global notice COVID-19 Important notice
URBINO. MOCENIGO, LAZZARO, RELATIONE DELLO STATO DI URBINO FATTA DAL SIG.R LAZZARO MOCENIGO TORNATO AMBASC.RE DA GUIDO UBALDO SECONDO L'ANNO 1570 (VENEZIA FINE SECOLO XVI). MANOSCRITTO CARTACEO (MM. 280 X 210) DI 31 CARTE (NUMERAZIONE D'EPOCA, 168-198), SCRITTURA CORSIVA ITALIANA DELLA FINE DEL XVI SECOLO, BRUNITURE. LA RELAZIONE VENNE LETTA AL DOGE PIETRO LOREDANO E AI MEMBRI DEL SENATO VENEZIANO; IL MOCENIGO ERA STATO INVIATO IN AMBASCIATA PRESSO GUIDUBALDO II DELLA ROVERE IN OCCASIONE DELLE NOZZE CELEBRATE IL 9 GENNAIO 1570 TRA SUO FIGLIO FRANCESCO MARIA E LUCREZIA D'ESTE. LA RELAZIONE è PERò, SOPRATTUTTO, UN VERO E PROPRIO QUADRO STORICO-POLITICO-ECONOMICO DELLO STATO DI URBINO NELLA SECONDA METà DEL CINQUECENTO. LA STORIA DELLA CASATA DI MONTEFELTRO, L'ASPETTO DELLA REGIONE, LE ATTIVITà CHE VI SI SVOLGONO FIORENTI: TUTTO VIENE ANALIZZATO RAPIDAMENTE MA NON SENZA ORIGINALITà E ACUTEZZA DI GIUDIZIO; NE ESCE IL QUADRO DI UNO STATO FLORIDO E RICCO, UNA SPECIE DI ISOLA FELICE IN MEZZO ALLA MISERIA DEL RESTO D'ITALIA, STREMATA DA MEZZO SECOLO DI GUERRE. BIBLIOGRAFIA: A. SEGARIZZI, RELAZIONI DEGLI AMBASCIATORI VENETI AL SENATO, VOL. I, BARI 1912; VOL. II, MILANO-URBINO-BARI 1913.

Details
URBINO. MOCENIGO, LAZZARO, RELATIONE DELLO STATO DI URBINO FATTA DAL SIG.R LAZZARO MOCENIGO TORNATO AMBASC.RE DA GUIDO UBALDO SECONDO L'ANNO 1570 (VENEZIA FINE SECOLO XVI). MANOSCRITTO CARTACEO (MM. 280 X 210) DI 31 CARTE (NUMERAZIONE D'EPOCA, 168-198), SCRITTURA CORSIVA ITALIANA DELLA FINE DEL XVI SECOLO, BRUNITURE. LA RELAZIONE VENNE LETTA AL DOGE PIETRO LOREDANO E AI MEMBRI DEL SENATO VENEZIANO; IL MOCENIGO ERA STATO INVIATO IN AMBASCIATA PRESSO GUIDUBALDO II DELLA ROVERE IN OCCASIONE DELLE NOZZE CELEBRATE IL 9 GENNAIO 1570 TRA SUO FIGLIO FRANCESCO MARIA E LUCREZIA D'ESTE. LA RELAZIONE è PERò, SOPRATTUTTO, UN VERO E PROPRIO QUADRO STORICO-POLITICO-ECONOMICO DELLO STATO DI URBINO NELLA SECONDA METà DEL CINQUECENTO. LA STORIA DELLA CASATA DI MONTEFELTRO, L'ASPETTO DELLA REGIONE, LE ATTIVITà CHE VI SI SVOLGONO FIORENTI: TUTTO VIENE ANALIZZATO RAPIDAMENTE MA NON SENZA ORIGINALITà E ACUTEZZA DI GIUDIZIO; NE ESCE IL QUADRO DI UNO STATO FLORIDO E RICCO, UNA SPECIE DI ISOLA FELICE IN MEZZO ALLA MISERIA DEL RESTO D'ITALIA, STREMATA DA MEZZO SECOLO DI GUERRE.

BIBLIOGRAFIA: A. SEGARIZZI, RELAZIONI DEGLI AMBASCIATORI VENETI AL SENATO, VOL. I, BARI 1912; VOL. II, MILANO-URBINO-BARI 1913.
;

More from La Biblioteca Giannalisa Feltrinelli (Parte IV)

View All
View All